Menu
Homepage
Dove siamo
Contattaci
Servizi
Rete carrozzerie 
Rete peritale
Avvocato online
Perito online
Flotte Autotrasporto  

Links
News F1
L'arte Ferrari
L'arte in Formula 1     
Sito Ferrari

 
 

 

AZIENDE

L'assenza dal lavoro del dipendente per fatto di terzi

Gli uffici del personale delle grandi aziende, gli studi dei consulenti del lavoro per le piccole e medie, le associazioni di categoria per il commercio e l'artigianato in quanto responsabili dell'elaborazione paghe, gestiscono le assenze dal lavoro dei dipendenti basandosi sulla documentazione medica che viene loro fornita dal dipendente senza considerare minimamente le cause che hanno determinato l'assenza dal posto di lavoro.
Una nostra indagine di settore ha rilevato che detti uffici hanno come loro primaria preoccupazione il gestire l'assenza in modo corretto, producendo la dovuta documentazione, ai vari Enti quali INPS ed INAIL al fine dell'ottenimento del rimborso delle somme anticipatamente erogate.
Nelle grandi aziende, dove i dipendenti sono dei numeri o dei codici, e non vi Ŕ quindi una personale conoscenza del soggetto in causa Ŕ assai difficile conoscere la motivazione che ha determinato l'assenza dal lavoro. Lo stesso vale per i consulenti del lavoro e di associazione che non hanno alcun contatto con il personale dipendente dei loro clienti.
Va quindi posto un particolare esame al certificato medico attestante l'assenza del dipendente.

I nostri esperti analisti hanno sviluppato un approfondito studio sulle assenze dal lavoro dei dipendenti ed hanno individuato tre grandi categorie

a) assenza per malattia / malattia

Il certificato del medico di base riporta la prognosi ma non la diagnosi che non viene fatta conoscere al datore di lavoro
Segue gestione INPS


b) assenza per malattia / infortunio

A anche in questo caso viene riportata la prognosi ma non la diagnosi (infortunio)
Segue gestione INPS


c) assenza per infortunio

Certificata su noduli INAIL in cui appare la diagnosi, la prognosi e le modalitÓ dell'infortunio che va annotata sul registro INAIL
Segue la gestione INAIL

 

Appare quindi evidente che un'accurata gestione della documentazione medica consegnata in azienda dal lavoratore dipendente pu˛ permettere di suddividere le assenza dal lavoro nelle tre grandi categorie suindicate.


Per le assenze di categoria a) non vi Ŕ fatto imputabile a terzi e quindi la pratica segue il suo normale iter con sola gestione INPS.
Per le assenze di categoria b) e c) vi pu˛ essere responsabilitÓ di terzi; un esempio su tutti l'incidente stradale per fatto altrui. In questo caso il datore di lavoro ha il diritto di richiedere, al responsabile civile od al suo assicuratore, il ristoro delle somme a suo carico erogate al lavoratore assente.


Tramite accordo sindacale Ŕ inoltre possibile far carico al dipendente di denunciare al datore di lavoro la malattia e/o infortunio che siano stati causati per fatto e colpa di terzi.


Appare quindi evidente che una oculata gestione dell'assenza dal lavoro dei dipendenti consente all'azienda di recuperare delle somme, anche consistenti, che altrimenti andrebbero a pesare sui bilanci come oneri di costo lavoro.


Il ruolo di Finsinistri



Su delega del datore di lavoro la Finsinistri si farÓ carico di recuperare le somme erogate al dipendente che restano in ogni caso a carico del datore di lavoro.
Unico onere in capo all'azienda sarÓ la fase primaria di attivarsi presso il dipendente al fine di appurare le cause dell'infortunio.
Qualora risultasse che sussiste responsabilitÓ di terzi, anche in modo concorsuale, l'incombenza della gestione della vertenza con il responsabile civile e del recupero delle somme spettanti sarÓ onere esclusivo di Finsinistri.


I vantaggi

4 riqualificazione del proprio personale qualora il servizio di rivalsa venga giÓ effettuato per tramite di personale interno;

4 affidamento in outsorcing di servizio ed onere collaterale al core business aziendale:

4 recupero di costi ed oneri sociali eliminandoli quindi dalle passivitÓ di bilancio;


ma soprattutto

4servizio che viene usufruito a costo zero in quanto le competenze e spese di Finsinistri vengono pagate dal responsabile civile.